NordVPN termina la partnership con PayPal

Con grande sorpresa di molti abbonati, NordVPN ha improvvisamente deciso di non supportare più PayPal. “Visioni diverse su questioni ideologiche”: questa è stata la ragione che il fornitore di VPN ha dato per giustificare questo cambiamento. Al suo posto, NordVPN ha scelto di utilizzare la sua contropartita olandese: Adyen.

Le prime indiscrezioni su questo cambiamento sono fuoriuscite all’inizio del mese di febbraio, quando molti utenti hanno scoperto che non avrebbero potuto più pagare l’abbonamento con PayPal. Settimana scorsa NordVPN ha ufficializzato la notizia inviando una mail a tutti gli iscritti, nella quale è stato anche offerto un abbonamento scontato per scusarsi dei disagi, a patto di pagare con il nuovo sistema. NordVPN, inoltre, ha dato ulteriori spiegazioni all’interno di un post.

In controllo dei pagamenti

NordVPN non rimpiazza PayPal col primo arrivato. L’olandese Adyen, negli ultimi tempi, è avanzato parecchio come alternativa a PayPal, facendo molta strada dalla sua fondazione nel 2006. Secondo il post scritto da NordVPN, il passaggio ad Adyen permetterà loro di avere un controllo maggiore sui pagamenti. Usando PayPal, infatti, è impossibile uscire dai loro canali, e NordVPN ha voluto dare una scossa a questo status quo; una decisione, questa, che di certo non hanno preso alla leggera. Oltre alla possibilità di avere un controllo maggiore sui pagamenti, Adyen fornisce anche la possibilità di poter usare sistemi di pagamento locali. NordVPN spera di riuscire a cambiare drasticamente le carte in tavola, anche a livello di commissioni, cercando di offrire lo stesso livello di facilità di PayPal a tutti gli utenti abbonati al loro servizio, indipendentemente dalla posizione geografica.

Utenti sorpresi

La decisione ha ricevuto reazioni contrastanti. Molti utenti di Reddit dicono che preferirebbero non pagare una VPN direttamente dalla carta di credito (che contiene molte informazioni personali). Dall’altra parte, molti capiscono la visione di NordVPN, visti i precedenti che la compagnia fondata da Elon Musk ha avuto con molti clienti che si sono visti congelare l’account. Questi problemi hanno portato molte aziende alla decisione di non supportare più i pagamenti tramite PayPal, tra cui eBay, che prima possedeva il servizio. NordVPN ha rimpiazzato PayPal coon una compagnia che, chiaramente, sceglie una soluzione che dà ai fornitori di VPN molte più opzioni.

PayPal terminerà le partnership con le VPN?

PayPal, al momento di scrittura di questo articolo, non ha ancora risposto alla scelta di NordVPN. Nonostante la compagnia è conosciuta per i bei rapporti che normalmente ha con le aziende partner, nel 2016 ha smesso di processare i pagamenti per la VPN Unotelly. Qualche anno prima, hanno interrotto il servizio a Megaupload, Putlocker e MediaFire. Inoltre, ha congelato gli account di tutti coloro che hanno venduto i codici per il gioco online PUBG. Quindi non è impensabile che PayPal decida di lasciare tutti i partner che trattano le VPN, e che quindi molti fornitori si vedano costretti a cercare un’alternativa nelle prossime settimane.1

NordVPN ha ricevuto uno dei migliori punteggi, durante la nostra ricerca alla migliore VPN. Con una rete molto grande, una policy no-log e gli sforzi che fanno per aggirare i blocchi geografici, la compagnia offre davvero un servizio interessante. Adesso che la compagnia non supporta più PayPal, la migliore alternativa è quella di rimanere anonimi utilizzando una delle cripto-monete supportate.

E secondo voi? Questa decisione di NordVPN vi farà cambiare idea su un possibile abbonamento al loro servizio? Scrivetecelo nei commenti!